Servizi Servizi

Marchi Nazionali

Pubblicato il: 28/05/2015


Downloads       Links
Decreto Legislativo 10 febbraio 2005 n.30 - Codice della Proprietā Industriale
Il marchio nazionale č un segno distintivo (parole, disegni, lettere, cifre, suoni, forma del prodotto o della confezione, combinazioni e tonalitā cromatiche) che contraddistingue i prodotti o i servizi di un'impresa sul mercato.

top

Destinatari

Qualsiasi soggetto, persona fisica o giuridica che utilizzi il marchio o si proponga di utilizzarlo nella fabbricazione e nel commercio di prodotti o nella prestazione di servizi.

top

Requisiti per la registrazione

  • Capacitā distintiva: č la capacitā di distinguere un prodotto o un servizio da quello degli altri
  • Novitā: č l'assenza sul mercato di prodotti o servizi contraddistinti da segno uguale o simile
  • Originalitā: č costituita dal carattere di fantasia del segno
  • Liceitā: č la conformitā all'ordine pubblico ed al buon costume.

top

Modalitā di presentazione - Primo deposito

Il deposito di una domanda di registrazione di un marchio d’impresa o di rinnovazione di un marchio giā registrato puō essere effettuata in via telematica, direttamente dal sito dell’Ufficio Italiano Brevetti e Marchi o, in alternativa,  depositando la domanda in forma cartacea presso l’Ufficio Marchi e Brevetti di una qualsiasi Camera di Commercio del territorio nazionale. La Camera di Commercio di Forlė-Cesena rispetta i seguenti orari di deposito: dal lunedė al venerdė, dalle ore 09,00 alle ore 12,30. L’intera pratica va compilata a computer, come richiesto dal Ministero dello Sviluppo Economico. La domanda va compilata sul modulo predisposto dal Ministero dello Sviluppo Economico.

Ad essa vanno allegati:

- numero 1 esemplare tipografico del marchio ulteriore rispetto a quelli inseriti nella domanda. Si evidenzia che gli esemplari del marchio, devono essere a colori o in bianco e nero, a seconda che si depositi a colori o in bianco e nero. Nel caso di marchio tridimensionale la riproduzione del marchio deve consistere in una riproduzione grafica o fotografica in due dimensioni; detta riproduzione puō, a scelta del richiedente, essere accompagnata da ulteriori prospettive del marchio fino ad un massimo di 5, se indispensabili alla sua individuazione; 

- (nel caso si depositi un marchio collettivo) statuto del marchio collettivo integrato dalle disposizioni relative all’uso del marchio collettivo e relative sanzioni;

- (eventuale) lettera di incarico: nel caso il richiedente si avvalga dell’opera di un mandatario, professionista iscritto all’Albo dei mandatari abilitati in materia di brevetti e marchi o all’Albo degli Avvocati, dovrā essere allegata anche una lettera di incarico, redatta su carta bollata in conformitā del modello ministeriale;

- marche da bollo: va allegata una marca da bollo da € 16,00 da apporre sulla domanda ed eventualmente, nel caso si richieda copia conforme della domanda, un’ulteriore marca da € 16,00;

- diritti di segreteria nella misura stabilita con decreto del Ministero dello Sviluppo Economico; attualmente, ammontano a € 40,00 di diritti e, nel caso si richieda la copia conforme, ulteriori € 3,00 per la copia, da versare direttamente presso l’ufficio.

top

Nuove modalitā di pagamento delle tasse

Le tasse di concessione governativa vanno pagate solo dopo la presentazione della domanda. All’atto della presentazione sono rilasciati la ricevuta semplificata di presentazione della domanda e il modello F24 necessario per provvedere al versamento delle tasse di registrazione. Successivamente al pagamento delle tasse a mezzo del modello F24 verrā trasmessa dall’UIBM, all’indirizzo mail o di posta elettronica certificata indicati nella domanda, una comunicazione recante la data di validitā del deposito. Qualora dette informazioni non risultino presenti nel modulo di domanda, la comunicazione verrā trasmessa attraverso il canale postale. La data di deposito coincide infatti con quella di effettivo pagamento del modello F24 e non con quella di presentazione della domanda (tale coincidenza sussisterā solo nel caso in cui il pagamento delle tasse sia effettuato nello stesso giorno della presentazione della domanda. In questo caso non verrā trasmessa alcuna comunicazione). 

top

Durata della tutela e rinnovazione

La concessione del marchio garantisce al richiedente un diritto all’uso esclusivo dello stesso nel territorio italiano per un periodo di 10 anni a partire dal giorno in cui la stessa č stata presentata presso l’Ufficio Brevetti della Camera di Commercio (e non dalla data di concessione da parte dell’UIBM).
Con la scadenza di questo termine, il richiedente puō lasciare decadere il suo diritto oppure presentare una domanda di rinnovazione dello stesso per ulteriori 10 anni (la domanda di rinnovazione puō essere riproposta ad ogni scadenza decennale), assicurandosi in pratica la titolaritā in perpetuo del diritto stesso, finché ne avrā interesse.
La domanda di rinnovazione deve essere depositata entro i dodici mesi precedenti l’ultimo giorno del mese di scadenza del decennio in corso.

Per provvedere al rinnovo occorre presentare 1  modulo di domanda in originale nel quale dovranno essere inseriti gli stessi dati contenuti nel modulo del PRIMO DEPOSITO a suo tempo presentato.
In caso di rinnovo con limitazione delle classi o dei prodotti/servizi č necessario allegare un documento che specifichi tali limitazioni (vedi Guida Registrazione Marchio).

 

top

Titolaritā del marchio

Il titolare del marchio č colui che ne chiede la registrazione per l’utilizzo nella fabbricazione, commercializzazione di prodotti o nella prestazione di servizi.
Possono essere richiesti anche marchi collettivi da parte di soggetti, individuali o collettivi, che svolgano la funzione di garantire la natura, la qualitā o l’origine di determinati prodotti o servizi; possono essere perciō usati da pių persone che si assoggettano all’osservanza di determinati standard di qualitā e ai relativi controlli.

top

Prioritā di depositi effettuati all'estero

Quando si rivendichi la prioritā di un deposito originariamente fatto in altro Stato agli effetti delle Convenzioni internazionali vigenti, si deve unire alla domanda di registrazione un documento regolarmente bollato contenente la riproduzione del marchio che forma oggetto del precedente deposito all’estero e l’elenco dei prodotti ai quali il marchio si riferisce e da cui si rilevino il nome del depositante, la data di deposito, nonché la data e il numero di registrazione del marchio stesso se sia stato giā registrato.
Se il deposito all’estero é stato eseguito da altri, il richiedente deve anche produrre il titolo d’acquisto in base al quale é consentito il trasferimento del marchio.
Il termine entro il quale va rivendicata la prioritā, per i marchi, č di 6 mesi dalla data di deposito della domanda di cui si rivendica la prioritā.
La rivendicazione dei diritti di prioritā deve essere menzionata nella domanda di registrazione tenendo presente che, sia l’esemplare del marchio, sia l’elenco dei prodotti e/o servizi da contraddistinguere, devono essere del tutto identici a quelli figuranti nel documento estero.
La registrazione viene in ogni caso concessa senza menzione di prioritā, qualora entro i sei mesi successivi al deposito in Italia, non vengano prodotti nelle forme dovute i prescritti documenti.

top

Marchi d'impresa collettivi

Il marchio collettivo č concesso ad un soggetto, persona fisica o giuridica, ente o associazione, che svolga la funzione di garantire l'rogine, la qualitā, la natura di un prodotto o di un servizio. Il titolare di un marchio collettivo ha la facoltā di concedere l'uso dei marchi stessi a produttori e commercianti, nel rispetto delle disposizioni di uno statuto o di un regolamento d'uso, che devono prevedere l'effettuazione di controlli e le sanzioni per le violazioni dei disciplinari di produzione.
Le copie delle norme statutarie concernenti l'uso del marchio collettivo e le relative sanzioni, eventuali modifiche a dette norme dovranno essere volta per volta comunicate all'Ufficio Italiano Brevetti e Marchi.

top

Modulistica

Il modulo necessario per il deposito della domanda di registrazione di un marchio nazionale č disponibile sul sito UIBM

top

Guida Registrazione Marchio

Nel Download a fondo pagina č disponibile la Guida alla Registrazione di un Marchio.

 

top


Download


  • Modulistica
    Link alla modulistica contenuta nel sito dell'U.I.B.M.

 

 
Giudica l'utilitā di questa pagina cliccando sulle stelle:
Valutazione degli ultimi 12 mesi:
  Numero giudizi: 1 - Media: Ottimo
Valutazione complessiva:
  Numero giudizi: 16 - Media: Molto Buono

icona Twitter icona Facebook icona Google Plus icona YouTube icona Slideshare

Questa pagina ti č stata utile?
stella gradimento Vota a fondo pagina stella gradimento
 

Logo attestante il superamento, ai sensi della Legge n. 4/2004, della verifica tecnica di accessibilitā. Valid XHTML 1.0 Strict CSS Valido!