Progetti Progetti

Progetti di tirocinio formativo e di orientamento - Rapporti con Universitā

Pubblicato il: 05/10/2011



Protocollo di Intesa tra Camera di commercio di Forlė-Cesena e Campus di Forlė e di Cesena

La Camera di commercio di Forlė-Cesena e i Campus di Forlė e di Cesena, nell'ambito delle rispettive competenze di tutela degli interessi delle imprese e degli studenti, sono da anni impegnati nello sforzo comune di mettere in contatto il mondo del lavoro con quello universitario. Con l'intento di formalizzare e rafforzare la giā proficua collaborazione tra Universitā e Camera di Commercio, nel febbraio 2015 č stato rinnovato il “Protocollo d’intesa a sostegno dell’inserimento professionale degli studenti e dei laureati tra la Camera di Commercio di Forlė-Cesena e il Campus di Forlė”, e nello stesso mese č stato firmato il “Protocollo d’intesa a sostegno dell’inserimento professionale degli studenti e dei laureati tra la Camera di Commercio di Forlė-Cesena e il Campus di Cesena”, con l'obiettivo di:

  • Consolidare e sviluppare l’offerta di tirocini (curriculari e formativi) alle Aziende della Provincia al fine di favorire un primo approccio per studenti e laureati al mondo del lavoro e per mettere a disposizione delle Aziende giovani portatori di conoscenze aggiornate e idee innovative;
  • Promuovere tirocini (curriculari e formativi) attraverso la rete delle Camere di commercio italiane all’estero per favorire nei giovani laureati l’acquisizione di nuove conoscenze;
  • Valutare le esigenze del mercato del lavoro per la promozione di percorsi formativi diretti a sviluppare e consolidare nei giovani laureati conoscenze e competenze;
  • Favorire l’incontro del mondo imprenditoriale con quello dei laureandi anche attraverso il lavoro di tesi in azienda;
  • Favorire iniziative per ampliare la conoscenza all’estero dell’offerta formativa, della lingua e della cultura italiane;
  • Attivare iniziative per sostenere e sviluppare l’occupazione dei laureati;
  • Sostenere progetti per il sostegno di nuove iniziative imprenditoriali promosse da giovani laureati.

top

Progetti a favore delle imprese e dei giovani laureati per l'inserimento professionale

I principali progetti promossi dalla Camera di commercio per l'inserimento professionale e che hanno visto l'attiva collaborazione dei servizi agli studenti dei Campus di Forlė e Cesena si sono focalizzati sull'Internazionalizzazione di impresa:


Language Toolkit : le lingue straniere al servizio dell'Internazionalizzazione d'impresa Il progetto mira a colmare le lacune in termini di competenze linguistiche delle aziende territoriali, accogliendo in maniera efficace l’offerta formativa ed il know-how della Scuola di Lingue e Letterature, Traduzione e Interpretazione Forlė.


Temporary Export Management I, II, III, IV, V, VI, VII annualitā Il progetto consiste nel favorire l'internazionalizzazione di singole aziende, assistite da un esperto in marketing internazionale. Contemporaneamente viene inserito in azienda un giovane neolaureato che con il coordinamento dei vertici aziendali e del consulente esterno svolge operativamente le attivitā del progetto.

Temporary Network Management Il progetto consiste nel favorire l'internazionalizzazione di una rete d'imprese, assistita da un esperto in marketing internazionale di rete. Contemporaneamente viene inserito all'interno della rete un giovane neolaureato che con il coordinamento dei vertici aziendali e del consulente esterno svolge operativamente le attivitā del progetto.

Internazionalizzazione delle Filiere I, II Il progetto č volto a sostenere il processo di internazionalizzazione delle imprese della provincia, attraverso l’attivazione di team di risorse junior (composte da 2 tirocinanti ciascuna) che affiancheranno alcune aggregazioni di imprese nella realizzazione di propri progetti di internazionalizzazione.

Start Up per l'Internazionalizzazione Il Progetto mira a favorire l'avvio dell'Internazionalizzazione delle imprese in forma aggregata, assistite da 2 tirocinanti ognuna e coordinate da una risorsa senior.

top

Perché e come attivare un tirocinio formativo e di orientamento

Oltre ai progetti promossi dalla Camera di commercio, le imprese possono avviare in maniera autonoma i progetti di tirocinio formativo e di orientamento, che costituiscono una preziosa occasione per le aziende/Enti ospitanti (con sede sia in Italia che all'estero) di entrare in contatto con giovani competenti e con conoscenze tecniche aggiornate. I tirocini formativi e di orientamento consistono in un periodo di orientamento al lavoro e di formazione in situazione che non si configura come un rapporto di lavoro. Sono finalizzati ad agevolare le scelte professionali e l'occupabilitā dei giovani nel percorso di transizione tra Universitā e aziende mediante una formazione a diretto contatto con il mondo del lavoro.

La durata massima del tirocinio formativo e di orientamento č di 6 mesi all'interno della stessa azienda ospitante (proroghe comprese). I destinatari sono persone che hanno conseguito un titolo di studio (laurea, laurea magistrale, scuola di specializzazione, dottorato di ricerca, master universitario di primo e di secondo livello) da non pių 12 mesi. In attuazione delle Linee Guida Stato-Regione di gennaio 2013 sono obbligatorie l'erogazione di un'indennitā di partecipazione e l'attestazione dell'attivitā svolta e delle competenze acquisite a fine tirocinio.

Per i tirocini attivati in Emilia Romagna:

  • l'indennitā, a carico del soggetto ospitante, non puō essere inferiore a 450,00 euro mensili;
  • il progetto formativo di tirocinio deve fare riferimento al Sistema Regionale delle Qualifiche;
  • l'attestazione dell'attivitā svolta e delle competenze acquisite a fine tirocinio deve essere realizzata attraverso il sistema regionale di formalizzazione e certificazione delle competenze (SFRC).

top

Servizio di formalizzazione e certificazione delle competenze (SFRC)

A partire dal 1 settembre 2014 č infatti entrato in vigore l'obbligo di erogazione del servizio di formalizzazione e certificazione delle competenze (SRFC) al termine dei tirocini stessi. Le attivitā che a questo fine si svolgono sono quelle previste per “l’Accertamento tramite evidenze” del Servizio “SRFC nell’ambito del Lavoro” - Delibera Regione Emilia Romagna n. 739/2013.

Chi eroga il servizio:

L'Alma Mater Studiorum-Universitā di Bologna č soggetto accreditato, in possesso dei requisiti stabiliti dalla regione ER e svolge questo servizio attraverso proprio personale inserito in appositi elenchi regionali, a cui č attribuito il ruolo di Esperto dei Processi Valutativi (EPV) e per i soli tirocini di cui č soggetto promotore. L'ufficio tirocini che gestisce l'attivazione del tirocinio fornirā al tirocinante e all'azienda/ente ospitante, nominativo e recapiti dell'EPV di riferimento.

Attivitā previste:

  • individuazione delle evidenze: in fase di avvio del tirocinio, in accordo con il tirocinante e i tutor, l'EPV definirā modalitā e tempi di produzione delle evidenze, intese come "prove" che documentano le capacitā e le conoscenze acquisite durante il tirocinio;
  • produzione delle evidenze: le evidenze sono prodotte dal tirocinante, supportato dall'EPV, entro la prima metā del periodo di svolgimento del tirocinio;
  • analisi e valutazione delle evidenze: l'EPV esamina le evidenze in base ai criteri di "pertinenza" e "correttezza" e le formalizza in un apposito documento;
  • rilascio dell'attestato: se la valutazione ha esito positivo, e cioč sia documentata, attraverso le evidenze prodotte, l'acquisizione di capacitā e conoscenze riferite agli standard professionali di riferimento, viene rilasciata la Scheda Capacitā e Conoscenze.

n.b. Laddove non sia documentata l'acquisizione di alcuna capacitā e conoscenza tra quelle previste negli obiettivi formativi del tirocinio, si applicano le sanzioni previste all’art. 26 quinquies comma 3 delle L.R. 17/2005 e cioé al “soggetto promotore e al soggetto ospitante č fatto divieto di attivare ulteriori tirocini per 12 mesi”.

I tirocini svolti in altre Regioni sono promossi secondo le norme previste dalla Regione in cui ha sede il tirocinio.  


top

Informazioni utili per le imprese

Le imprese interessate alla ricerca di un tirocinante devono far riferimento agli Uffici Tirocini e Placement di Forlė e di Cesena e all'Ufficio Orientamento.

Per attivare un tirocinio con l’Universitā di Bologna da parte dell'impresa č necessario:

Rivolgersi ad un Ufficio tirocini del Campus per registrarsi nell'applicativo Tirocini - Accesso Aziende (verrā generata automaticamente dal sistema una prima Convenzione con l'Universitā di Bologna a seguito della registrazione, che puō essere utilizzata per attivare tirocini curriculari). Una volta effettuata la registrazione, l’azienda/ente riceverā username e password con i quali potrā:


  • accedere al Servizio Tirocini on line (applicativo) per visualizzare le offerte di tirocinio;
  • aggiornare i propri dati
  • pubblicare direttamente online le offerte di tirocinio e/o accettare eventuali autocandidature;

Per attivare un tirocinio formativo l’azienda dovrā poi stipulare una nuova Convenzione ad hoc con l'Universitā di Bologna e compilare il Progetto Formativo (modulistica regionale).

Obblighi per i soggetti ospitanti

Per poter attivare un tirocinio un datore di lavoro non deve:


  • aver effettuato nei 12 mesi precedenti licenziamenti, eccetto quelli per giusta causa e per giustificato motivo soggettivo e fatti salvi specifici accordi sindacali (č possibile una deroga stipulando un accordo sindacale in cui si faccia esplicito riferimento al/ai licenziamento/i avvenuto/i);
  • fruire di ammortizzatori sociali per attivitā equivalenti a quelle del tirocinio.

Inoltre deve:


  • essere in regola con la legge n. 68 del 1999 (Norme per il diritto al lavoro dei disabili);
  • garantire il rispetto della normativa sulla salute e sicurezza sui luoghi di lavoro;
  • inviare entro il giorno precedente l'avvio del tirocinio la comunicazione obbligatoria alla Regione tramite il SARE ed comunicazione per l'eventuale interruzione anticipata di tirocinio;
  • corrispondere al tirocinante un’indennitā di almeno 450 euro mensili.

Il mancato o ritardato invio della comunicazione obbligatoria e la mancata attribuzione dell’indennitā comportano una sanzione amministrativa pecuniaria (legge n. 92/2012).
Il numero di tirocinanti che un datore di lavoro puō ospitare contemporaneamente dipende dal numero dei suoi dipendenti a tempo indeterminato:

  • se ha fino a 5 dipendenti a tempo indeterminato, puō ospitare 1 solo tirocinante alla volta; i datori di lavoro senza dipendenti a tempo indeterminato ma con soci o collaboratori familiari occupati in via continuativa possono ospitare 1 solo tirocinante ; nel caso in cui non vi siano né dipendenti a tempo indeterminato né soci o collaboratori familiari occupati in via continuativa č possibile ospitare 1 tirocinante se il progetto formativo č coerente e strettamente connesso all’attivitā svolta dal datore ospitante. La previsione non opera per i datori che svolgono professioni intellettuali per accedere al cui esame di abilitazione viene richiesto dai rispettivi ordinamenti professionali lo svolgimento di periodi di praticantato.
  • se ha tra 6 e 20 dipendenti, puō ospitare non pių di 2 tirocinanti contemporaneamente;
  • se ha 21 o pių dipendenti, puō ospitare un numero di tirocinanti equivalente al massimo al 10% dei dipendenti (per esempio, se ha 30 dipendenti, potrā avere al massimo 3 tirocinanti).

Il conteggio prevede deroghe in caso di tirocini promossi in favore di soggetti disabili e svantaggiati, richiedenti asilo e rifugiati.


top

Scuole attive nel Campus di Forlė


  • Scuola di Economia, Management e Statistica (Lauree: Economia e commercio. Lauree magistrali: Economia e commercio; Economia e gestione aziendale; Management dell’economia sociale)
  • Scuola di Lingue e Letteratura, Traduzione e Interpretariato (Lauree: Mediazione linguistica interculturale; Lauree specialistiche: Interpretazione; Traduzione specializzata)
  • Scuola di Scienze Politiche (Lauree: Scienze internazionali e diplomatiche; Sociologia. Lauree magistrali: Interdisciplinary research and studies on eastern Europe; Mass media e politica; Scienze criminologiche per l’investigazione e la sicurezza; Scienze internazionali e diplomatiche)
  • Scuola di Ingegneria e di Architettura (Lauree: Ingegneria aerospaziale; Ingegneria meccanica. Lauree magistrali: Aerospace engineering; Ingegneria meccanica)

top

Scuole attive nel Campus di Cesena


  • Scuola di Agraria e Medicina Veterinaria (Lauree: Acquacoltura e igiene delle produzioni ittiche; Tecnologie alimentari; Viticoltura ed enologia. Laurea magistrale: Scienze e tecnologie alimentari)
  • Scuola di Ingegneria e Architettura (Lauree: Ingegneria biomedica; Ingegneria elettronica per l’energia e l’informazione. Lauree magistrali: Architettura; Ingegneria biomedica; Ingegneria e scienze informatiche; Ingegneria elettronica e telecomunicazioni per l’energia)
  • Scuola di Psicologia e Scienze della Formazione (Lauree: Scienze e tecniche psicologiche; Lauree magistrali: Neuroscienze e riabilitazione psicologica; Psicologia clinica; Psicologia cognitiva applicata; Psicologia delle organizzazioni e dei servizi; Psicologia scolastica e di comunitā)
  • Scuola di Scienze (Lauree: Ingegneria e scienze informatiche)

top

Contatti

Camera di commercio di Forlė-Cesena
U.O. Internazionalizzazione
dr.ssa Stefania Evangelisti
tel. 0543/713524
fax. 0543/713544
e-mail: ufficio.estero@fc.camcom.it

Uffici Tirocini e Placement di Forlė
Sito web: http://www.unibo.it/it/campus-forli/studiare-a-forli/tirocini

Ufficio Tirocini e Placement di Cesena
Via Montalti, 69 Cesena
e.mail: campuscesena.tirociniplacement@unibo.it
tel.: Linea Aziende-Enti dal lunedė al venerdė 09.00-12.00, martedė e giovedė 13.00-14.30
Sito web: http://www.unibo.it/it/campus-cesena/studiare-a-cesena/tirocini/tirocini

Ufficio Orientamento Cesena e Forlė
Sito web
Forlė: http://www.unibo.it/it/campus-forli/servizi-di-campus/orientamento
Cesena: http://www.unibo.it/it/campus-cesena/servizi-di-campus/servizio-orientamento-cesena-1




top

 

 
Giudica l'utilitā di questa pagina cliccando sulle stelle:
Valutazione complessiva:
  Numero giudizi: 1 - Media: Sufficiente

icona Twitter icona Facebook icona Google Plus icona YouTube icona Slideshare

Questa pagina ti č stata utile?
stella gradimento Vota a fondo pagina stella gradimento
 

 

 

 

Logo attestante il superamento, ai sensi della Legge n. 4/2004, della verifica tecnica di accessibilitā. Valid XHTML 1.0 Strict CSS Valido!