Comunicati stampa Comunicati stampa

Comunicato 22 - Le telecamere della Rai sul settore calzaturiero

Pubblicato il: 11/04/2012



Rai 3 ha dedicato un ampio servizio - andato in onda martedė 10 aprile - sulle imprese del comparto calzaturiero del Rubicone. E’ questa infatti l’area in cui si concentra la produzione di scarpe e dove particolare attenzione č rivolta al design e alla valorizzazione della qualitā, riconosciuti e apprezzati in tutto il mondo. La giornalista Giovanna Greco ha visitato due aziende di Savignano: il calzaturificio Dibrera, che produce scarpe d’alta gamma esportandole all’estero, proprietario Paolo Zanoli, e l’impresa “Mastema”, proprietario Mario Zamagna, che distribuisce in Italia i prodotti a suo marchio.
Nell’occasione č intervenuto il Presidente della Camera di Commercio, Dott.Alberto Zambianchi che, parlando sull’andamento del settore “fabbricazione di articoli in pelle e simili” (classifica Istat Ateco 2007) in cui sono prevalenti le calzature, ha ribadito quanto giā in parte anticipato durante la presentazione del Rapporto sull’economia 2011, e cioč che quello calzaturiero/pellettiero č certamente uno dei comparti che meglio sta attraversando la crisi: anche nel 2011 sono aumentati produzione e fatturato ed č calato il ricorso alla Cassa Integrazione Ordinaria/in deroga. Questa č un’ulteriore conferma del fatto che qualitā della produzione, design contenuto moda e capacitā di raggiungere mercati lontani costituiscono i punti di forza per avere successo. Ciō, perō, comporta sempre grande impegno da parte degli imprenditori, anche nel nostro territorio alle prese con i problemi che attualmente colpiscono l’intero sistema Paese: credito rarefatto e selettivo, lungaggini burocratiche e servizi carenti e costosi. In particolare il Presidente Zambianchi, riconoscendo l’importanza e il valore delle piccole imprese, ha suggerito di guardare con attenzione ai nuovi strumenti operativi - come la legge che supporta la costituzione delle “reti d’impresa” -, perché nella moderna economia globalizzata dedicarsi solo all’attivitā “conto terzi” puō risultare particolarmente limitante e rischioso; va quindi riservata la massima attenzione a chi inizia a produrre con il proprio marchio e si impegna a portarlo per il mondo.

top

 

 
Giudica l'utilitā di questa pagina cliccando sulle stelle:

icona Twitter icona Facebook icona Google Plus icona YouTube icona Slideshare

Questa pagina ti č stata utile?
stella gradimento Vota a fondo pagina stella gradimento
 

 

 

 

 

 

Logo attestante il superamento, ai sensi della Legge n. 4/2004, della verifica tecnica di accessibilitā. Valid XHTML 1.0 Strict CSS Valido!